• Branding D.O. Progettare la marca. Una visione design oriented. Nuova ediz.

    Branding: una visione Design Oriented.

    Cos’è la brand? Quali sono le modellizzazioni che l’hanno definita? Che differenza
    c’è tra i modelli di stato e quelli di gestione? Com’è cambiata la visione di Séguéla rispetto a quella di Semprini? E quella di Sicard rispetto a quella di Floch? E perché il design
    è strategico per la brand? Un marchio ombrello ripara dalla pioggia? E un single brand, esce sempre da solo? È certo che le agenzie di pubblicità sappiano davvero cosa sia la brand?
    O, forse, poiché le agenzie di pubblicità non sanno più cosa fare, continuano a far credere di saperlo? Quando è nato il concetto di brand? Raymond Loewy che ha disegnato
    la bottiglia della Coca-Cola ha qualche cosa a che fare con tutto questo? E Paul Rand, padre dell’identità di Ibm era un designer messo lì per caso? E poi Steve Jobs con l’idea
    di Apple ha pensato semplicemente ad un tool o, invece, ha individuato un mondo tutto nuovo? E ancora Walt Disney ha disegnato un topolino o ha scoperto una brand tutta
    da sognare?

    Questo libro cerca di trovare risposte a queste domande. E si pone l’intento di farlo, giustificando razionalmente e scientificamente, le argomentazioni che stanno
    alla base delle risposte.

    La prima parte del volume è dedicata al modello di branding e descrive approfonditamente gli aspetti che lo compongono. La seconda parte del libro tratta di come il modello
    del branding si ricolleghi ad un modo di pensare la brand, affermatosi con l’insorgere
    di particolari condizioni socioculturali e con l’incontro tra determinate culture

    e formae mentis. La terza parte, completa il percorso offrendo al lettore alcune schede di protagonisti che nel mondo del design e dell’impresa hanno segnato con progetti
    e idee il mondo contemporaneo, e in particolare il mondo della brand. Un glossario dedicato completa il volume, come supporto al lettore, e come utile strumento di lavoro per chi opera come designer, professionista, product manager o imprenditore;

    e più in generale nel mondo della brand.

    34.00 
    Aggiungi al carrello
  • Brand 111. Centoundici domande e risposte per sapere di più sulla brand e sul suo futuro. Nuova ediz.

    Dappertutto è Brand, la prima bibita che pensiamo è una Brand, una cioccolata spalmabile o un detersivo più bianco del bianco sono una Brand, lo sono la star di Hollywood e il dottore claudicante della fiction, la città di New York e Capri, Apple e IBM, Ernesto Che Guevara e Mao Tse-tung, Padre Pio e la Chiesa, Topolino e Superman, Emergency e la Nato, il Louvre e gli Uffizi, l’Italia e la Nuova Zelanda. Sembra che esista un nuovo paradigma del contemporaneo, una sorta di punto di vista per cui tutto appare riconducibile a un unico concetto interpretativo: la Brand. La domanda è: cos’è una Brand? Nel libro il lettore – studente o ex studente, designer o professionista della comunicazione – troverà un tentativo di risposta articolato su 111 domande nate ciascuna come conseguenza di quella che la precede, spunti di discussione intorno a un tema che tocca concretamente molti aspetti dei discorsi sociologici ed economici, incidendo nel contemporaneo e coinvolgendo innovazione, creatività e arte, passando attraverso la globalizzazione e la rete. Più livelli di indagine, con idee e citazioni, e risposte accompagnate da commenti illustrati. Ne risulta un racconto costruito da chi ha imparato cos’è la Brand interrogandosi e facendola, passando sempre attraverso una pratica verificata con la teoria, cercando le risposte anche in strada, tra la gente, potremmo dire sul terreno di battaglia in cui le marche si rivelano e si affermano o soccombono. Un’indagine i cui confini si insinuano tra la politica, il territorio, il mercato, l’antropologia, il design, la semiotica, l’architettura, l’arte, la persona, la parola e l’immagine. Una storia in progress, sempre più di interesse globale, dentro la quale chiunque può sentirsi autorizzato a intervenire. Dalla prefazione di Alessandro Ubertis.

    19.00 
    Aggiungi al carrello
  • Appunti di amministrazione del personale. Consigli utili per chi ha dipendenti o intende assumerne

    Una guida che non ha la pretesa di essere un manuale in materia di lavoro, bensì di fornire consigli e suggerimenti utili a chi ha alle proprie dipendenze lavoratori o a chi intende assumerne. Gli argomenti trattati sono stati selezionati in base all’esperienza professionale e per questo l’approccio alla materia non intende essere esaustivo, né troppo tecnico. Partendo dal costo del lavoro di una nuova assunzione, si prosegue con le forme contrattuali flessibili e agevolate, con una guida alla comprensione della busta paga e, successivamente, con i procedimenti disciplinari, i licenziamenti e il contenzioso in genere, facendo particolare riferimento agli strumenti per evitarlo. Il cavallo di battaglia del libro è rappresentato dalla trattazione in materia di ispezioni del lavoro e dalle modalità per dirimere le vertenze con i dipendenti. Ogni capitolo è accompagnato da un caso pratico che, raccontato, aiuta il lettore a veder tradotto nella pratica l’argomento trattato o, magari, a rispecchiarsi proprio nell’esempio descritto. Un consiglio per gli imprenditori è quello di leggere ogni capitolo con attenzione per avere una visione d’insieme di una materia così complessa come quella del lavoro.
    15.00 
    Aggiungi al carrello
  • Come ce l’hanno fatta 51 imprenditori italiani

    “Come ce l’hanno fatta 51 imprenditori italiani” è un volume che raccoglie le storie degli imprenditori membri della community OSA e i segreti del loro successo con lo scopo di divulgare una cultura d’impresa pratica, condivisibile ed efficace. Attraverso racconti di vita emozionanti arricchiti da esempi ed esperienze concrete, il libro affronta tematiche quali la strategia d’impresa, lo sviluppo della leadership, il marketing, l’innovazione, la crescita personale dell’imprenditore e l’intelligenza finanziaria. Campi nei quali ognuno degli autori è considerato un’eccellenza. E imparare dai migliori è sempre la tecnica giusta per trovare la strada verso il successo. Oggi la formazione e le competenze interne sono l’asset più importante che un imprenditore possiede per competere sul mercato, ma non è facile capire se e dove investire il proprio tempo e le proprie risorse per ottenere conoscenze e informazioni di valore e pratiche, da applicare efficacemente al proprio business. Per questo il Master Business Coach Alessio Brusemini e il mentore degli imprenditori d’eccellenza Mirco Gasparotto hanno creato OSA, la community riservata solamente ad imprenditori desiderosi di imparare e condividere formazione e informazioni. OSA è per i suoi membri una grande occasione di ricevere le risposte e le soluzioni concrete, che cercavano invano da tempo nel mondo della formazione o tra le proprie amicizie. A ogni serata si affrontano argomenti unici, arrivando rapidamente al nocciolo dei problemi ed entrando in contatto con l’Italia che produce.
    10.00 
    Aggiungi al carrello
  • Persone, valori, obiettivi, risultati. Verso organizzazioni aziendali costruite per produrre ricchezza e non per dissipare risorse economiche e sociali

    10.00 
    Aggiungi al carrello
  • Avanti Tutta: Da ingegnere in Ferrari a performance coach

    18.00 
    Aggiungi al carrello
  • Istruzioni per ragazze smart

    13.93 
    Aggiungi al carrello
  • Live your dream. Manuale di coraggiosa sopravvivenza per le giovani generazioni

    12.45 
    Aggiungi al carrello
  • Artefici del nostro destino. Realizzare se stessi tra lavoro e famiglia

    15.00 
    Aggiungi al carrello
  • Arte, estetica e nuovi media. «Sei lezioni» sul mondo digitale

    15.20 
    Aggiungi al carrello